Archivio - 09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14

Vademecuum - 10 | 11 | 12 | 13 | 14

Le nostre news

Südtirol SellaRonda Hero Mtb-Marathon, nel 2011 al via 1500 "eroi"

19.10.2010

Südtirol SellaRonda Hero Mtb-Marathon, nel 2011 al via 1500

SELVA GARDENA. L’antico adagio calcistico che dice “squadra che vince non si cambia” ha suggerito agli organizzatori della Südtirol SellaRonda Hero Mtb-Marathon di riproporre la stessa formula di gara anche per la seconda edizione nel 2011. Infatti, dopo il vernissage di successo dello scorso giugno, la “Europe’s hardest mountain bike race” si ripropone agli appassionati delle lunghe distanze con l’impianto base di due tracciati: un percorso marathon di 82 chilometri e uno accessibile a tutti (o quasi) di 50 chilometri, entrambi disegnati tra le Dolomiti della Val Gardena, Alta Badia, Arabba, Val di Fassa e Alpe di Siusi. E la data? L’appuntamento con la seconda edizione della Südtirol SellaRonda Hero Mtb-Marathon è fissato per sabato 2 luglio con la tradizionale partenza e arrivo dai 1.563 metri di quota di Selva Gardena.

Molte le novità che attendono la competizione che spazia tra le quattro valli intorno al gruppo del Sella fra le province di Bolzano, Trento e Belluno. Innanzitutto nel 2011 la Südtirol SellaRonda Hero Mtb-Marathon sarà collocata nel calendario nazionale FCI, e dopo l’edizione zero del 2010 (con il limite iscrizioni fissato a 500 partecipanti) gli organizzatori hanno triplicato il tetto massimo di adesioni, estendendolo a 1.500 biker. Attenzione però, perché il via alle iscrizioni è fissato per mercoledì 20 ottobre sul sito www.sellarondahero.com che gli appassionati di mountain bike troveranno per l’occasione un immagine rinnovata nello spirito Heroe il nuovo video promo della manifestazione: www.vimeo.com/15767643 . Il montepremi verrà esteso a 17.000 Euro, un incremento del 10% che permetterà di premiare in denaro non solo i classificati al top dei due tracciati, ma anche il primo e la prima concorrente che transiteranno ai GPM di Passo Gardena e Passo Duron.

Tra le novità introdotte dagli organizzatori il diploma Hero Time riservato ai concorrenti che concluderanno il tracciato di 82 chilometri entro il tempo di gara inferiore al 150% di quello del primo classificato; naturalmente il diploma Hero Time sarà declinato anche in versione femminile con il 150% del tempo della vincitrice per tutte le biker in gara sul percorso marathon. Infine, l’organizzazione vede un gruppo di lavoro composto dai Consorzi Turistici e Apt di Val Gardena, Alta Badia, Arabba, Val di Fassa e Alpe di Siusi, nonché L’Associazione Turistica di Selva Gardena, ed è coordinata dai due ideatori della manifestazione, Gerhard Vanzi e Peter Runggaldier. Lo staff della manifestazione sta lavorando per l’arricchimento del programma con la Hero Kids, una piccola “maratona” in mtb riservata a bambini di 6/12 anni che si sfideranno su un tracciato di 3 chilometri tra le vie del paese di Selva Gardena.

Ora non serve altro che attendere l’ora X del 20 ottobre per l’apertura delle iscrizioni che si preannunciano numerose. «Al termine della prima edizione abbiamo ricevuto numerose mail che esprimevano la felicità e la soddisfazione di chi vi aveva preso parte – ha commentato Gerhard Vanzi – e confidiamo di poter triplicare i biker nel 2011 perché la formula Hero ha riscontrato i favori nell’ambiente, non solo in Italia ma anche all’estero». Una proposta, quella allestita alla Südtirol SellaRonda Hero Mtb-Marathon che unisce diversi aspetti della mountain bike: «Da una parte vogliamo una prova che sottolinei le qualità atletiche dei biker che affrontano i due tracciati, considerando che quello marathon ha oltre 4.200 metri di dislivello – sottolinea Peter Runggaldier direttore di gara – e dall’altra abbiamo l’elemento paesaggistico e ambientale che trasmette alla competizione un’atmosfera unica e irripetibile».

Un’atmosfera che sarà possibile assaporare già dal 20 ottobre grazie ad uno spettacolare spot video installato sul sito web della manifestazione in cui lo stesso Peter Runggaldier – ex nazionale azzurro di discesa libera ma da sempre amante del ciclismo off-road – è protagonista sul percorso della Hero tra le sue montagne, le Dolomiti. Da non perdere!

Pinocchio in bici
I nostri partner