Archivio - 09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14

Vademecuum - 10 | 11 | 12 | 13 | 14

Le nostre news

FUORISTRADA: Sopralluogo e test azzurro con ottimi risultati a Saalfeden, sede dei Mondiali Mtb 2012

18.10.2011

FUORISTRADA: Sopralluogo e test azzurro con ottimi risultati a Saalfeden, sede dei Mondiali Mtb 2012

L’under Gerhard Kerschbaumer secondo nella gara élite, sul podio anche Alessia Bulleri, Anna Oberparleiter (seconde donne juniores e under 23) e Alberto Rossi
(terzo uomini juniores).
Milano, 18 ottobre 2011 - Nello scorso week end lo staff azzurro delle squadre nazionali XCO e DH/4X-Trial si è recato a Saalfelden-Leogang, in Austria, sede dei Mondiali MTB 2012, per un sopralluogo logistico e dei percorsi di gara.
Oltre a visitare le strutture per il soggiorno delle squadra nazionali, i tecnici Silva e Pallhuber hanno visionato i percorsi di gara anche con un rilevamento fotografico e
GPS ed hanno partecipato alla riunione con gli organizzatori. Nella giornata di domenica gli atleti convocati (quelli che ancora non avevano chiuso la stagione) hanno partecipato alla gara Internazionale XCO C1 con ottimi risultati.
Nella gara donne juniores Alessia Bulleri si è classificata al secondo posto, Julia Innerhofer, terza al mondiale, ha patito la giornata molto fredda e si è dovuta
“accontentare” di un quarto posto.
Ottima la prestazione di Alberto Rossi, che nonostante una partenza difficoltosa sempre dovuta alla temperatura rigida è riuscito a rimontare fino a conquistare il terzo gradino del podio.
Inaspettata anche la prestazione di Anna Oberparleiter, che ha ottenuto un bel secondo posto tra le donne under23, mentre la campionessa italiana della categoria
Serena Calvetti ha dato forfait ad un giro dal termine anche lei a causa del freddo.
Indovinata poi la decisione del D.T. Pallhuber di schierare Gerhard Kerschbaumer nella gara élite invece che nella sua categoria under23. Il ragazzo non ha tradito
la fiducia del tecnico e ha subito preso il comando con il belga Kevin Van Hoovels e lo svizzero Fabien Giger. Tra i partenti anche il campione del mondo Yaroslav Kulavy e altri quotati atleti. Solo all’ultimo giro Kerschbaumer ha dovuto cedere il gradino più alto del podio al belga Van Hoovels. Al 14° posto Casagrande, mentre ha abbandonato Fruet, rientrato da poco alle gare dopo l’infortunio occorsogli durante il ritiro pre-mondiale.

Ufficio Stampa FCI
335.6425439

Pinocchio in bici
I nostri partner