Archivio News - 09 | 10 | 11 | 12 | 13

Vademecuum - 10 | 11 | 12 | 13

Le nostre news

Campionati italiani di cross country: a Lugagnano Eva Lechner e Gerhard Kerschbaumer i biker da battere

20.07.2012

Campionati italiani di cross country: a Lugagnano Eva Lechner e Gerhard Kerschbaumer i biker da battere

Ormai è questione di ore. Ultimi ritocchi organizzativi da parte dei ragazzi della Lugagnano Off Road e il week-end della Scott Valdarda Bike, quest’anno titolato come Campionato Italiano di Cross Country, sarà servito su un piatto d’argento. Sabato e domenica sulle colline piacentine di Lugagnano Val d’Arda si corre la prova tricolore 2012 e tutti i migliori bikers hanno prenotato un posto in griglia, a cominciare dai due elite campioni in carica Marco Aurelio Fontana ed Eva Lechner.

“Se non vinco a Lugagnano i miei tifosi mi scannano”. Ci scherza su Fontana, ma sa perfettamente che a casa sua – lui che vive a pochi chilometri dal centro piacentino – non ha mai vinto e un titolo conquistato davanti ai propri tifosi varrebbe un po’ più di…oro. “È la gara di casa mia, tutti mi danno per favorito e avrò senza dubbio un grosso supporto da parte della gente. Voglio comunque rimanere scaramantico, visto che negli ultimi 4 o 5 anni tutti hanno sempre detto che quella sarebbe stata la mia gara, ma come ho già detto non ho mai vinto a Lugagnano.”

Anche la Lechner, dal canto suo, è la favorita numero uno, gareggerà con indosso la maglia verde bianco rossa 2011 ed è pronta alla sfida, che per lei come per Fontana è anche uno step importante di avvicinamento a Londra. “A Lugagnano sarà una gara vera da tutti i punti di vista, la posta in palio è molto alta. Io sto bene e sono tranquilla, staremo a vedere.”

Sfogliando rapidamente la starting list dei Campionati Italiani 2012 si leggono tutte le maggiori teste di serie del cross country nostrano, dai trentini Fruet e Longo, con il primo in cerca di rivincita dopo il secondo posto agli Italiani dello scorso anno, al trevigiano Michele Casagrande (il più in forma di tutti a detta di Fontana), ai vari Schweiggl, Zoli, Lamastra, Corti e Tiberi, passando per il team Scott del neo campione italiano marathon Juri Ragnoli e dei suoi compagni di squadra Mensi, Hofer, Bettelli e Baretto.

Il ventunenne Gerhard Kerschbaumer è senza dubbio l’uomo da battere nella Under 23, oltre ad essere il terzo azzurro con il biglietto per Londra 2012. “Non è una gara da sottovalutare quella di Lugagnano”, ha detto qualche giorno fa l’altoatesino dopo la vittoria nella spettacolare MTB Night Race di Silandro (BZ). “Il percorso è parecchio tecnico e ci sono avversari di ottimo livello.” E questi portano i nomi di Rabensteiner, Samparisi, Lupato, Righettini, Falaschi e del tricolore Junior 2011 Matteo Olivotto, solo per menzionarne alcuni. In gara tra gli elite ci saranno anche gli ex stradisti Mauro Finetto e Giairo Ermeti, con quest’ultimo che nella sua terra vorrà senz’altro ben figurare.

Al femminile, la Lechner se la dovrà giocare con l’esperta Daniela Veronesi, vincitrice quest’anno degli Internazionali d’Italia proprio davanti all’altoatesina. Bella anche la sfida tra la campionessa in carica Under 23 Serena Calvetti e lo squadrone altoatesino composto da Innerhofer (tricolore Junior 2011), Rabensteiner e Oberparleiter, con le altre Bulleri, Giovanniello e Corti che se in giornata potrebbero dire la propria lungo il tecnico e spettacolare tracciato di quasi 5 km, preparato a puntino dai lugagnanesi.

A proposito di percorso, in parecchi l’hanno testato nei giorni scorsi, tra cui lo stesso Fontana ma anche Hofer o il romagnolo Mirko Pirazzoli, e il giudizio unanime è stato quello di un percorso moderno, da guidare senza soluzione di continuità e sempre a tutta. Tratti come la Sassaia e la Legnaia in discesa metteranno a durissima prova braccia e pneumatici di tutti, ma poi ci sono il Cavatappi attorno ad un grande masso, le paraboliche da dove schizzare fuori a massima velocità o i tratti in costa e contropendenza come la Salita del Refrigerio…tutta da sudare. A seconda della categoria ci saranno più giri da percorrere, nello specifico sono previste 5 tornate per le femminili Junior e una in più per le Under23 ed Elite. Gli uomini affronteranno 7 giri e gli Junior uno in meno.

Il programma ufficiale dei prossimi Campionati Italiani XCO leggono le gare Open alla domenica, mentre di sabato scenderanno in campo tutte le categorie Master, con i vari Cellini (Elite Master), Balducci (M1), Minucci (M2), Zaglio (M3), Manzoni (M4), Bettineschi (M5), Viviani (M6) e Salvagni (Elite Sport Women) chiamati a difendere il titolo conquistato lo scorso anno a Pejo, in Trentino.

Si comincia sabato alle 8,30, ci saranno circa 600 atleti nelle due giornate, e l’invito è ovviamente esteso ad ogni appassionato di bicicletta e di grande sport.
scritto da Newspower

Pinocchio in bici
I nostri partner