Newsarchiv - 09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14

Vademecuum - 2010 | 2011 | 2012 | 13 | 14

Unsere Neuigkeiten

CONVEGNO TECNICO GIUDICI DI GARA DEL TRENTINO ALTO ADIGE

01.02.2012

RELAZIONE SULL’ATTIVITA’ DELLA
COMMISSIONE DEI GIUDICI DI GARA
DEL TRENTINO E DELL’ ALTO ADIGE
DELL’ ANNO 2011
Alla vigilia dell’inizio della nuova stagione agonistica 2012, è giusto e doveroso fare un consuntivo su quanto accaduto nel corso della stagione passata.
Nel 2011 questa Commissione ha iniziato l’attività con 42 Giudici, così suddivisi:
 5 Giudici Internazionali o Nazionali
 22 Giudici Regionali
 1 Giudice “over 70”
 14 Giudici fuori ruolo o in aspettativa
(non avevano dato la loro disponibilità a svolgere servizi i Sigg. Moroni, Tralli, e Zanini.)
Nel corso della stagione, dopo la frequenza del corso ed il positivo e brillante esito del colloquio finale, si sono aggiunte le signorine Silvia Mollura e Silvia Tavernini.
Quest’anno, i dati in nostro possesso al 25 gennaio u.s., confermano i numeri della passata stagione, dobbiamo purtroppo registrare:
 la rinuncia di Aldo Tarozzo,
 l’abbandono, forse temporaneo, di Calogera Mannino
 mentre restiamo in attesa della delibera federale per Pasquale Vivolo disponibile come “over 70”.
DATI SULL’ATTIVITA’
Nel corso della stagione, sono state gestite, nelle due Provincie, 160 manifestazioni a carattere regionale, così suddivise:
 Giovanissimi: n° 36
 Strada m/f: n° 54
 Pista/tipo pista: n°10
 Mtb: n° 48
 Amatori: n° 8
 Bmx: n° 1
 Cross: n° 3
Commissione Giudici di Gara di Trento e Bolzano
2
Naturalmente, oltre ai normali servizi regionali, i nostri Giudici hanno fatto fronte alle consuete deleghe di manifestazioni a carattere nazionale.
Il Consiglio Federale alla fine del 2010, per il contenimento delle spese, aveva richiesto una riduzione del numero di Giudici nelle gare della categoria dei giovanissimi, da tre a due; la nostra Commissione è riuscita ad attuare la delibera, grazie all’intervento delle Società che in provincia di Trento hanno provveduto a rimborsare direttamente un Giudice, mentre in provincia di Bolzano, per tre manifestazioni, è intervenuto direttamente il Comitato Provinciale. Teniamo presente che le manifestazioni dei giovanissimi in regione registrano una presenza media di quasi 200 atleti.
Il numero dei Giudici impegnati nelle varie manifestazioni è stato di 409 unità che equivale ad una presenza media di 2,55 Giudici per gara. Questo risultato lo dobbiamo, oltre al rimborso di due soli Giudici nelle gare per giovanissimi, anche ad un accordo stipulato in provincia di Bolzano tra la Federazione dei Cronometristi e le società organizzatrici di gare di Mtb per l’uso dei trasponder; inoltre, come già negli anni precedenti, le gare di UH ed amatoriali in salita, il numero dei Giudici è limitato a due, essendo presenti i cronometristi.
Il numero delle rinunce nel corso della stagione ha raggiunto le 81 unità, circa il 20%, un dato che merita una seria riflessione. Ricordiamo che la rinuncia ad una gara non è un dispetto fatto alla Commissione, bensì al collega costretto, magari all’ultimo momento, alla sostituzione. Desideriamo qui ringraziare pubblicamente tutti i Colleghi che si sono resi disponibili alle sostituzioni, anche dell’ultimo minuto. Rinnoviamo inoltre la richiesta di farci pervenire per tempo le eventuali indisponibilità per evitare lavoro inutile.
Nel corso del 2011 la Commissione ha fatto ricorso ad una Giuria della Lombardia (per ragioni geografiche) ed una del Veneto: cogliamo l’occasione per ringraziare le Commissioni delle Regioni limitrofe per la fattiva collaborazione che sempre ci hanno offerto.
RIUNIONE DEI PRESIDENTI DELLE COMMISSIONI
Nel corso del mese di novembre si è tenuta a Roma la consueta riunione dei Presidenti delle Commissioni Regionali. Sono state prese in esame varie problematiche che riguardano anche i nostri Comitati quali ad esempio i compiti e la responsabilità dei Presidenti di Giuria nelle gare regionali di Mtb. Ci è stato assicura-
Commissione Giudici di Gara di Trento e Bolzano
3
to un deciso ed urgente intervento della nostra Commissione Nazionale in Consiglio Federale.
E’ stata annunciata l’organizzazione di un corso per Tutor dei Giudici di Gara che si terrà a Salsomaggiore nel corso della stagione: l’evento sarà pubblicizzato con un congruo preavviso; per la nostra regione sarà riservato un posto perché ora questa figura professionale risulta vacante e per futuri corsi si dovrà attingere in altre nelle regioni, con costi notevolmente maggiori.
Sarà istituita una nuova figura di Giudici: il Nazionale Elite si terranno pre-esami ad aprile ed esami ad ottobre.
E’ stata avanzata la proposta di sostituire le attuali magliette blu attualmente in dotazione, con camicie di colore azzurro.
Infine è stata data comunicazione riguardo alla situazione dei rimborsi ai Giudici regionali: a livello nazionale i pagamenti al 15 novembre 2011 sono nell’ordine del 30% mentre in regione la percentuale supera il 65%, la notevole differenza è dovuta al puntuale invio delle spettanze, per cui conviene continuare con la puntualità che sempre ci contraddistingue.
ABBIGLIAMENTO
All’inizio del 2011 sono state consegnate le magliette polo per i Giudici in servizio, a dicembre, nel corso della riunione conviviale per il tesseramento, abbiamo consegnato anche delle felpe; ci corre l’obbligo di ringraziare sentitamente i due Comitati che, nonostante la difficile situazione finanziaria in cui versa lo sport, si sono fatti carico di queste spese rispondendo positivamente alla pressante richiesta della nostra Commissione.
Riteniamo che a livello nazionale siamo gli unici, pur in un contesto climatico particolare, ad essere dotati di quest’abbigliamento specifico ed elegante.
RIUNIONI MENSILI
Per la verità nell’ultimo anno le riunioni non sono state frequenti ma ciò è dovuto alla scarsa partecipazione, inoltre abbiamo più volte sollecitato i Colleghi a proporre temi per gli incontri successivi, gli inviti non sono stati raccolti, anzi sembrava di annoiare e delle riunioni rimaneva solo una latente polemica; per il futuro auspicando un vostro interesse; diamo la nostra massima disponibilità, in caso contrario non ci sentiamo di disturbare nessuno.
RAPPORTI CON LE ALTRE COMPONENTI
Riteniamo che non vi sia stato alcun tipo di problema, né con il Comitato di Trento, né con quello di Bolzano, anzi, abbiamo accolto con piacere gli inviti sia alle riunioni
Commissione Giudici di Gara di Trento e Bolzano
4
programmatiche, sia alle consultive, indette periodicamente e nelle più svariate occasioni abbiamo potuto confrontarci sulle problematiche per ottimizzare l’operato nostro e delle altre componenti.
RAPPORTI CON LA COMMISSIONE NAZIONALE
Io, che da anni vivo la vita federale, mi stupisco sempre della correttezza, della gentilezza e della professionalità di Francesca Buffini e di Franco Fantini (della segreteria della CNGG) che ogni qualvolta ci sentiamo per quello che può apparire un problema per noi, viene immediatamente risolto. La Commissione si augura che questo feeling permanga anche in futuro. Un ringraziamento particolare lo rivolgiamo al nostro referente nazionale, Celeste Granziera, da sempre amico di lungo corso di tutti noi.
CORSI PER NUOVI GIUDICI
Nel corso 2011 Fabrizio Poli ha portato a termine il corso iniziato l’autunno precedente ed è stato rimpinguato lievemente il nostro albo regionale. L’impegno profuso è stato gravoso se si considera anche il risultato, ma di questi tempi ed in questa situazione tutto può essere considerato positivo, noi continuiamo a lanciare appelli nella speranza che qualche appassionato li raccolga, siamo sempre disponibili ad iniziare nuovi corsi.
CONCLUSIONI
Nel concludere questa breve relazione la Commissione si sente in dovere di ringraziare tutti i Giudici per l’impegno profuso nel corso della stagione, i Colleghi presenti per la loro attenta partecipazione, i relatori delle relazioni che tra breve sentiremo e Tiziano Medici che si è fatto carico in prima persona dell’organizzazione logistica di questo convegno.

Pinocchio in bici
I nostri partner