Logo FCI Alto Adige
Juniores

Giovanni Leoni si laurea campione altoatesino a Palù di Giovo

A Mattia Negrente il trofeo del vincitore. Al bolzanino Giovanni Leoni il titolo di campione altoatesino. Assieme al veronese del team Assali Stefen, oggi alla Classicissima Cantine Moser di Palù di Giovo ha esultato anche Leoni, accolto al traguardo dal commosso abbraccio della mamma.

Giovanni Leoni assieme al rappresentato del Comitato Fci Alto Adige Fabio D'Eramo
Giovanni Leoni assieme al rappresentato del Comitato Fci Alto Adige Fabio D'Eramo

Un premio alla tenacia del corridore ex Gs Alto Adige, ora in forza alla Ciclistica Dro. La tenacia non è mancata neppure al veronese Mattia Negrente, che ha centrato il bersaglio grosso nel giorno del proprio diciottesimo compleanno, con una soddisfazione anche per il giudicariese Marco Pezzani, nono all’arrivo e premiato con la maglia di campione trentino.
Ai nastri di partenza si sono presentati 122 atleti, con tutte le migliori formazioni del Nord Italia ottimamente rappresentate nella starting list. La corsa, disputata sulla distanza di 114 chilometri, è stata condotta a buona andatura, ma lungo i cinque giri del circuito disegnato sulle strade della Piana Rotalian, ad anticipare la scalata finale verso Palù, non è successo granché. Qualche timido tentativo d’allungo, per lo più in corrispondenza dei traguardi volanti, con il bolzanino della Campana Imballaggi David Sanin sempre piazzato nei cinque traguardi bonus, vittorioso nel primo, due volte secondo e una volta terzo.
Nel corso della penultima tornata ci ha provato in solitaria Simone Sponda. L’alfiere del team Assali Stefen di Cadidavid ha guadagnato una quarantina di secondi sul gruppo, che si è però rifatto sotto prima dell’imbocco dell’ascesa finale. I corridori hanno raggiunto Palù di Giovo da San Michele, non prima di aver affrontato il Gpm di Maso Roncador.

Giovanni Leoni abbracciato dalla mamma al traguardo
Giovanni Leoni abbracciato dalla mamma al traguardo

Lì sono entrati in azione i big, con la Borgo Molino a comandare le operazioni. Nel finale sono rimasti in cinque a giocarsi la vittoria, con tre rappresentanti della corazzata trevigiana che hanno tentato di levarsi dalla ruota il combattivo Negrente, bravo a rimanere incollato alla loro ruota e a freddarli nel decisivo sprint a ranghi ristretti al termine della rampa conclusiva che conduceva all’abitato di Palù. Negrente ha vinto con margine, garantendosi anche la maglia di leader del campionato triveneto, inaugurato oggi dalla gara cembrana.

Il podio con Mattia Negrente al centro con la maglia di leader del Triveneto
Il podio con Mattia Negrente al centro con la maglia di leader del Triveneto

Ordine d'arrivo

1. Mattia Negrente (Assali Stefen) 114 km in 2h44’01” (media 41,703 km/h)
2. Andrea Bessega (Borgo Molino) a 2”
3. Samuel Novak (Borgo Molino) st
4. Matteo Cettolin (Borgo Molino) st
5. Samuele Alari (Romanese) st
6. Manuel Franzoni (Feralpi Group) a 35”
7. Andrea De Marchi (Sandrigo Bike) st
8. Giovanni Leoni (Ciclistica Dro) st
9. Marco Pezzani (Ausonia) st
10. Pietro Genesini (Ausonia) a 44”

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,861 sec.

Cerca nelle news